Comunicato Stampa – Avviso straordinario per persone in condizione di gravissima non autosufficienza

La Rete Regionale A.Ma.Re Puglia, ANFFAS Puglia e FISH Puglia si dissociano completamente da quanto deciso dalla Regione Puglia con Determinazione n. 384 pubblicata il 20.5 per “un contributo straordinario COVID – 19″ per i disabili GRAVISSIMI non autosufficienti pugliesi dall’1.1.2020 al 31.7.2020 per i seguenti motivi :
1. Si denomina con altro nome l’assegno di cura di cui i disabili gravissimi stanno aspettando liquidazione dall’1.1.2020
2. Non c’è nulla di” straordinario “, come si vuol far credere, in un provvedimento che ha la sua fonte di finanziamento nei fondi vincolati proprio per questi pazienti gravissimi a capitoli di spesa nazionali e regionali
senza attingere da altre fonti di finanziamento
3. Questo provvedimento non è il frutto di un confronto democratico con le associazioni che storicamente rappresentano le persone disabili e le loro famiglie ai tavoli tecnici regionali sulla disabilità
4. Il provvedimento è prova di un comportamento deplorevole da parte delle istituzioni regionali che invece dei luoghi istituzionali deputati per la partecipazione hanno operato una comunicazione fuorviante su social, stampa e mass media scavalcando le rappresentanze dei disabili pugliesi e ingenerando grande confusione in maniera strumentale e demagogica
5. In maniera irresponsabile, si annuncia la predisposizione di un bando per l’assegno di cura con decorrenza da agosto 2020, di fatto impraticabile in considerazione del l’assoluta incapacità dimostrata nelle scorse annualità di gestire l’espletamento delle procedure in tempi certi e in concomitanza di un’emergenza sanitaria che renderà impossibile effettuare alcunché,
condannando di fatto le persone e famiglie dei gravissimi non autosufficienti pugliesi a non ricevere nulla.
Le suindicate Associazioni, pur avendo sempre dimostrato rapporto costruttivo con le istituzioni regionali, di fronte ad un comportamento così deprorevole da parte del Giunta e dell’Assessorato al Welfare, si dissociano dalla delibera di Giunta n. 687 del 12.5 e dalla determinazione indicata, perché produrrà solo caos e assembramento di persone fragili alla ricerca disperata di un loro diritto ulteriormente decurtato economicamente e procratisticato nel tempo.
Riportiamo in allegato, per opportuna conoscenza agli interessati, il link del sito web Puglia Sociale da cui accedere alle informazioni su quanto deliberato dalla Regione Puglia per i disabili gravissimi non autosufficienti come contributo straordinario covid19.

Avviso straordinario per persone in condizione di gravissima non autosufficienza

Normativa e domande.